LE QUESTIONI SCOTTANTI

Nunzio Roncalli arrivo ad Algeri

 

Nel 1950 visita anche i territori francesi del nord Africa, così descrivendo in breve la sua tournée in una lettera: "Ho percorso in 38 giorni di viaggio diecimila chilometri in auto, seguendo il corso dell'invasione araba. Dalla Tunisia, attraverso tutta l'Algeria ed il Marocco... Tra i discorsi grandi e piccoli, piccoli per lo più, ho dovuto improvvisare una cinquantina di volte... E non ho sofferto nulla, tranne un'infreddatura presa visitando l'Escorial.

Un giorno di digiuno e di riposo alla Nunziatura di Madrid mi ha rimesso in moto". Di fronte alla questione dei "preti-operai", mons. Roncalli tiene un atteggiamento di prudente attesa finché egli rimane come Nunzio l'esperimento può essere continuato, pur con le limitazioni che l'esperienza gli sa consigliare. Uno dei suoi princìpi è che "senza un po' di santa follia la Chiesa non allarga i suoi padiglioni".

 

Elenco Principale ►►►